Ordo Fratrum Minorum Capuccinorum 2

Log in
updated 8:41 AM UTC, Dec 1, 2022

Modestino Da Pietrelcina (Prot. N 3541)

(Pietrelcina, 19 aprile 1917- San Giovanni Rotondo,14 agosto 2019). Damiano Fucci, all’età di 29 anni, entrò tra i Cappuccini iniziando il noviziato a Morcone, il 14 marzo 1946, ricevendo insieme all’abito il nome di fra Modestino da Pietrelcina.  Un anno dopo, il 18 marzo 1947 emise la professione temporanea. Dopo una breve permanenza nel convento di Cerignola, ritorno nel 1947 a Pietrelcina con l’incarico di questuante. Il 19 marzo 1950 emise la professione perpetua. Successivamente fu incaricato della sacrestia, della portineria e della cucina. Trasferito nell’aprile 1952 a Sant’Elia a Pianisi con l’incarico di questuante vi rimase un anno quando fu nuovamente trasferito a Morcone con l’incarico di fratello istruttore. Dopo altri trasferimenti, Agnone, Pietrelcina, Isernia, il 17 gennaio 1969 l’obbedienza lo chiamò a San Giovanni Rotondo con l’incarico di portinaio. Da quel giorno fino alla sua morte, 14 agosto 2011, incontrò ogni giorno centinaia di persone, a tutti dando un consiglio, una parola, un conforto. I resti mortali riposano nel convento dei Frati Cappuccini di Pietrelcina

La Causa di beatificazione è stata introdotta a San Giovanni Rotondo il 14 settembre 2020.